Annalisa (Web)

 

Biografia e partecipazioni a Sanremo

Annalisa Scarrone, savonese, classe 1985. Inizia a farsi conoscere partecipando nel 2010 alla decima edizione di Amici di Maria De Filippi classificandosi seconda dietro Virginio Simonelli.

Ottiene ben presto il disco di platino con l’album di debutto Nali, in modo particolare grazie ad uno dei suoi pezzi più celebri, Diamante lei e luce lui. Seguono Mentre tutto cambia, l’album del singolo di lancio Senza riserva, e Non so ballare. Partecipa al Festival di Sanremo 2013 con due brani, ma sarà Scintille (scritto insieme a Dario Faini e Antonio Galbiati) con cui parteciperà alla fase finale del Festival arrivando nona. Nel suo palmares va sottolineato anche il 3°posto all’OGAE Song Contest 2013 (un contest ufficiale organizzato ogni anno dai fan dell’Eurovision Song Contest) con la evocativa Alice e il blu.

Segue l’album prodotto da Kekko dei Modà, Splende, che contiene Una finestra tra le stelle, presentata a Sanremo 2015. 4° posto quell’anno e disco di platino.

Ecco poi un’altra partecipazione al Festival di Sanremo 2016, con il pezzo dal forte impatto emotivo Il diluvio universale. L’album uscirà poi nel maggio di quell’anno, dal titolo Se avessi un cuore, nel cui singolo la sua voce si sposerà egregiamente con l’elettronica.

Sempre del 2016 è il duetto di grande successo Tutto per una ragione, con Benji e Fede, certificato triplo platino.

Il 2018 è stata un’annata di ottimi raccolti per Annalisa, l’album Bye Bye disco d’oro, con i 4 singoli estratti tutti certificati con disco di platino, forti anche dei tanti ascolti ottenuti attraverso le piattaforme streaming digitali. Nello stesso anno torna a Sanremo, e lo fa con la potente Il mondo prima di te, con cui si classifica in terza posizione. Poco dopo il festival con lo stesso brano vincerà l’Ogae Second Chance Contest, un altro concorso organizzato ogni anno dai fan dell’Eurovision che la amano particolarmente.

 

Al 71° Festival di Sanremo con “Dieci”

Tocca a Dieci risollevare le sorti dell’album Nuda del 2020, che non ha incontrato un grande successo (nonostante la modernità del sound, il bel singolo di traino Tsunami, i testi sinceri e senza filtri, ed i featuring con Achille Lauro, J-Ax, Chadia Rodriguez e Rkomi).

Annalisa coglie l’occasione per celebrare nel 2021 i suoi dieci anni di carriera da Amici. Sul suo pezzo dichiara, infatti, a Raiplay:

“C’è dentro ovviamente tutto quello che io provo in questo momento, la grinta, la voglia di non arrendersi, di ripartire e anche la voglia di condividere appunto la mia musica con le persone, cosa che faccio da dieci anni.

La mia canzone è una canzone emozionante, è una canzone emotiva dove c’è davvero un grosso coinvolgimento mio personale. Le sonorità sono quelle di una ballad moderna e c’è l’elettronica mitigata dal calore degli strumenti veri suonati.”

La sua voce potente ed intonatissima non è forse particolarmente adatta per partecipare all’Eurovision? Ce la farà a strappare un biglietto per Rotterdam vincendo il Festival di Sanremo con questo suo nuovo pezzo?

Che ne pensate? Fatecelo sapere sui nostri social!

Commenta