Grammy's
(Academy Recording)

Serata spettacolare e piena di sorprese quella di ieri in quel di Los Angeles. Sono stati assegnati tutti e 83 i Grammy Awards 2021, andiamo a scoprirli insieme, almeno quelli più rilevanti:

ALBUM DELL’ANNO

Taylor Swift al momento della premiazione (ph: Kevin Mazur)

“Folklore”, l’ultimo album di Taylor Swift, si è aggiudicato l’ambito riconoscimento, battendo sul filo di lana “Future Nostalgia” della collega Dua Lipa.

MIGLIOR ALBUM VOCALE POP

Dua Lipa al momento della premiazione (ph: Kevin Mazur)

Il Best Pop Vocal Album è però andato proprio a Dua Lipa, e al suo album “Future Nostalgia”.

MIGLIOR BRANO DELL’ANNO

H.E.R. ritira il suo Grammy (ph: Kevin Mazur)

Il premio per il miglior brano dell’anno è andato a H.E.R. con “I can’t breathe”, inevitabilmente ispirato dalla storia di George Floyd e legato al conseguente movimento Black Lives Matter.

LA REGINA DELLA SERATA

Beyoncè, vincitrice di altri quattro Grammy (ph: Kevin Mazor)

Con altri 4 Grammy vinti, Beyoncè supera ogni record e raggiunge la modica cifra di 28 Grammy’s totali aggiudicati nell’arco dell’intera carriera.

BILLIE EILISH

LOS ANGELES, CALIFORNIA - MARCH 14: Billie Eilish, winner of Record of the Year for 'Everything I Wanted' and Best Song Written For Visual Media for "No Time To Die", poses in the media room during the 63rd Annual GRAMMY Awards at Los Angeles Convention Center on March 14, 2021 in Los Angeles, California. (Photo by Kevin Mazur/Getty Images for The Recording Academy )
Billie Eilish (Ph: Moran Mazor)

La giovane artista Billie Eilish ha vinto il premio come “Traccia dell’anno” con la sua “Everything I wanted”.

Non solo donne

Certamente la parte femminile ha fatto incetta di premi in questi Grammy Awards 2021, ma non sono mancati gli uomini che hanno conquistato l’ambito riconoscimento, su tutti Harry Styles, l’ex One Direction ha infatti conquistato il premio come miglior performance pop solista, grazie alla sua “Watermelon sugar”.

Harry Styles con il suo Grammy (Ph: Kevin Mazor)

Gaga ed Ariana battono i BTS

Il duo Lady Gaga/Ariana Grande con la loro “Rain on me” ha battuto “Dynamite” della band coreana dei BTS nell’aggiudicarsi il Grammy per il la miglior performance in duo/gruppo.

>>> QUI POTETE TROVARE L’ELENCO COMPLETO DI TUTTI I PREMI ASSEGNATI<<< LINK

Non sono mancate le polemiche

Ovviamente, come ogni anno, e da bravi americani, i Grammy Awards hanno attirato su di loro fiumi di polemiche e qualche risentimento, tanto in precedenza quanto durante la diretta stessa, andata in onda sull’emittente americana CBS.

Avrete sicuramente sentito parlare dell’esclusione dalle nomination di The Weeknd, probabilmente l’artista che nell’ultimo anno si è guadagnato più di tutti la scena musicale dell’intero pianeta. Il che ha generato polemiche e malcontento circa la corruzione e l’assoluto pilotaggio che governa l’assegnazione dei premi all’interno della Recording Academy.

Proprio a tal proposito, notevole e certamente non di minor portata, la reazione su Twitter da parte di Zayn Malik (anche lui ex One Direction). Ha commentato la serata così:

Il tweet al vetriolo di Zayn Malik contro la Recording Academy, assegnataria dei Grammy’s

Che tradotto in italiano a grandi linee suona più o meno così:

Recording Academy (il tag), ci muoviamo troppo lentamente. Continuo a spingere e combatto per la trasparenza e l’inclusione. Dobbiamo assicurarci di onorare e celebrare l’eccellenza creativa di TUTTI (tutti scritto in maiuscolo). Ponete fine a queste commissioni segrete. Fino ad allora…che si fottano i Grammy’s (hashtag).

Zayn Malik su Twitter (tradotto in italiano)

Ovviamente il tweet è stato ripreso a livello mondiale ed ha scatenato le “directioner” (le fan dell’ormai sciolta band inglese) di tutto il mondo. Ma il suo ex collega Harry Styles (che un premio lo ha vinto) sarà d’accordo? chissà…

Che ne pensate di questi premi? commentateli con noi sui nostri social.

Commenta