Copertina dell’album “Aka 7even”

Aka7even, il suo primo album

Il 21 maggio scorso, pochi giorni dopo la finale di Amici di Maria De Filippi, l’allievo Aka7even, all’anagrafe Luca Marzano, lancia il suo album d’esordio per Columbia Records Italy/Sony Music Italy. Il disco, che porta il suo nome d’arte, è disponibile su tutte le piattaforme digitali, nella speciale versione CD autografato con poster e nel formato vinile autografato con poster (a partire dal 4 giugno). 

Il giovane campano è stato uno dei protagonisti indiscussi della ventesima edizione del programma, arrivando a conquistare il pubblico con il suo cantautorato urban-pop. Un polistrumentista, un artista eclettico e ricco di sfumature, pieno di talento e versatilità, che ha dimostrato sensibilità e tante potenzialità, nella gara come nei suoi testi. A soli vent’anni è già autore, interprete e produttore dei suoi stessi brani, insieme al team di Cosmophonix Production.

All’interno del talent Aka7even ha presentato quattro inediti (“Yellow“, “Mi manchi“, “Mille parole” e “Loca“), grazie ai quali ha raggiunto il più alto numero di ascolti tra gli alunni di quest’anno, posizionandosi addirittura al #1 della Top 50 Italia Spotify.

Mi manchi“, singolo dedicato alla ballerina Martina Miliddi, dopo la fine della loro relazione nata tra i banchi di scuola, oltre ad essere stato certificato disco di platino, è entrato nella Top 5 della Classifica dei Singoli Fimi e nella Viral50 global di Spotify.

Aka 7even prima di “Amici”

Aka7even - Musicaetv.it
Aka 7even ad “XFactor”

La partecipazione ad Amici 20 non è la prima esperienza televisiva per Luca Marzano. Nel 2018, infatti, si era presentato alle audizioni di XFactor, con uno stile musicale e un look totalmente diversi da ora, cantando al pianoforte un pezzo di Bruno Mars, “When I Was Your Man”. Purtroppo, il suo percorso nel talent di Sky arrivò soltanto ai Bootcamp, ma già in quell’occasione aveva dato prova delle sue capacità, ricevendo apprezzamenti sia dalla giuria che dal pubblico.

Nonostante l’eliminazione dal programma, negli anni successivi Luca non ha smesso di inseguire il suo sogno. Dopo XFactor, nel 2019 pubblica il suo primo album, “Chiaroscuro“, di cui fa parte la hit “Niente se non te“, che vanta oltre un milione di visualizzazioni su YouTube. Alla ricerca di una propria identità, ha iniziato a sperimentare i generi più disparati, dalla R&B alla trap, fino al pop americano.

Aka7even - Musicaetv.it
Copertina dell’album “Chiaroscuro”

Gli anni successivi vedono l’assunzione del nome d’arte Aka7even, oltre all’uscita di numerosi singoli, come “Hotel” in collaborazione con Sac1, “Chupa” con BossFamily e “Coco” feat. Biondo.

Ma l’occasione che segnerà per sempre la carriera del giovane artista arriva lo scorso novembre, con l’ingresso nella scuola di Amici. Il suo inedito di presentazione, “Yellow“, colpisce immediatamente Anna Pettinelli, che assegna al giovane un banco: lo studio, le lacrime, le critiche, le sfide e la bravura condurranno Aka7even fino alla puntata finale del serale. Pur non essendosi guadagnato la vittoria, l’artista ha comunque ottenuto risultati eccellenti durante il suo percorso: una maggiore autostima, una scrittura più matura, il favore del pubblico e il successo della sua musica e dei suoi pezzi, ormai diventati virali. Amici ha significato per lui una rinascita, una ricompensa per tutti i sacrifici compiuti prima del programma.

La scelta del nuovo nome

Aka7even - Musicaetv.it
Aka 7even (dal web)

La decisione di abbandonare il proprio nome di battesimo e adottare lo pseudonimo Aka7even coincide con un cambio netto di genere voluto dallo stesso artista negli ultimi tre anni: ad un certo punto della sua carriera, infatti, il cantautore campano ha deciso di intraprendere un progetto che lo rappresentasse maggiormente a livello musicale. È per questo motivo che nei lavori successivi si allontana dal classico pop italiano degli inizi, per sposarne uno contaminato dall’urban d’oltreoceano. Il suo intento è quello di puntare sulla timbrica, sulla scrittura, concedendosi la libertà di spaziare tra sound differenti e dare sfogo alle sue mille personalità.

La scelta di questo nome deriva da un evento tragico di cui il giovane è stato protagonista da bambino. A causa di un’encefalite, a soli sette anni Luca Marzano è entrato in coma per una settimana, rischiando di morire.

Aka7even significa “anche conosciuto come sette” (il termine Aka nel gergo americano sta per “Also Know As”, ovvero “anche conosciuto come”). Nasce nel momento in cui il numero sette prende un po’ parte della mia vita: sette rappresenta l’età in cui sono andato in coma, sette sono i giorni in cui sono stato in coma, sette è il numero delle vite dei gatti. Quindi ho collegato la vita e la morte in questo nome.

(Aka 7even, intervista per Whoopsee)

L’album

Il disco d’esordio “Aka7even” è composto da dodici tracce, interamente prodotte da Cosmophonix production, tra le quali ritroviamo i quattro brani già presentati dall’allievo nel corso del programma di Maria De Filippi. Sulla sua pagina Instagram, il cantante ha racchiuso in un post tutta l’essenza del suo progetto:

Scegliendo di intitolare l’album semplicemente con il suo pseudonimo, Aka7even intende raccontare se stesso, il suo vissuto prima, durante e dopo l’esperienza ad Amici. Un punto di arrivo, insomma, messo in musica e cantato attraverso i suoi brani.

Tracklist

  1. Yellow
  2. Eazy
  3. Mille parole
  4. Fuori
  5. Strike
  6. Mi manchi
  7. Luna
  8. Black
  9. Blue
  10. Loca
  11. Rolly Stone
  12. Torre Eiffel

Dentro i brani

Il brano di apertura della tracklist è anche il primo ad essere stato presentato da Aka7even davanti la giuria di Amici 20. “Yellow” è un biglietto da visita, il manifesto del suo cambiamento personale.

Il titolo deriva da un’espressione tipicamente napoletana, in cui il colore giallo sul viso è associato all’avere paura. Nel brano, infatti, l’artista parla proprio del timore di amare.

Su una strumentale ricca di bassi e rullanti, Aka si rivolge ad una ragazza, spiegandole l’impossibilità di stare insieme. La loro storia non può funzionare, perché i due hanno bisogni diversi: lei desidera una relazione stabile, lui vorrebbe solo divertirsi, perché non è pronto a impegnarsi.

Eazy, Mille Parole, Fuori e Strike

In “Eazy” ritroviamo il nuovo mood dell’artista, che dall’alto dei suoi traguardi si guarda indietro, ricordando tutti gli ostacoli che ha dovuto superare per arrivare fin qua. Il pezzo è una difesa, una risposta a chi non apprezzava i suoi frutti e criticava la strada della musica.

Mille parole” è un altro dei singoli già proposti da Aka nel corso del talent di Canale 5. La traccia è una dolcissima dichiarazione amore, in cui il cantante spiega alla sua metà l’importanza della loro storia, le sensazioni e i pregi dell’amata, i motivi che lo rendono felice insieme a lei.

Anche “Fuori” e “Strike” sono due canzoni d’amore. Il primo pezzo, su sonorità reggeaton, ripercorre i momenti di passione legati ad una persona che se n’è andata, ma con la quale l’artista vorrebbe rivivere le notti trascorse insieme.

L’altro brano è una struggente confessione, in cui Aka 7even si esprime attraverso uno stile più urban. “Strike” parla di una delusione, di una ragazza incontrata per caso in un locale. Il cantante sente di provare un interesse forte, ma sa di non essere ricambiato. Nonostante il tempo speso a parlare con lei, non la rivedrà più.

Il singolo platino

Mi manchi” è il pezzo che ha ricevuto il disco di platino.

Scritto all’interno della scuola, il singolo nasce dopo la rottura con la compagna di classe Martina. Dopo un primo periodo felice accanto ad Aka7even, la giovane allieva della sezione ballo si era infatuata di Raffele Renda, un altro concorrente del programma. Il triangolo amoroso tra la ballerina e i cantanti aveva portato i due fidanzati a lasciarsi. Tuttavia, dopo il rifiuto ricevuto da parte di Raffaele, Martina si era pentita della sua scelta ed era ritornata tra le braccia di Aka. La relazione non va però avanti per molto e durante il serale decidono di separarsi definitivamente.

Il brano, dedicato alla bellissima ballerina sarda, esprime tutto il dolore del cantautore dopo la prima crisi e il forte sentimento di mancanza nei confronti di lei.

Aka7even - Musicaetv.it
Martina Miliddi e Aka 7even (dal web)

Gli altri brani

Luna” è un pezzo estivo, che ci trascina in spiaggia, tra la brezza marina e le onde. Al chiaro di luna, sotto le stelle, Aka ricorda con questa canzone travolgente una relazione passata.

Un bellissimo brano introspettivo è “Black“. Attraverso sonorità malinconiche, l’artista parla del suo malessere, di mancanze, di incomprensione, del vuoto interiore che lo assale dopo la fine di una storia.

Il mood di tristezza cambia totalmente nella traccia successiva: “Blue” è un pezzo sulla fiducia, una canzone divertente, piacevole e molto orecchiabile, da ascoltare durante un viaggio in auto.

Arriviamo così all’ultimo singolo presentato ad Amici. “Loca” è una vera e propria hit estiva, un brano urban Latin dal ritmo travolgente, che trasmette spensieratezza.

Si tratta di un pezzo ad ondata estiva, parla di un incontro su una spiaggia fra un ragazzo e una ragazza. Lui le dice che la vede loca, che la vede pazza, iniziano a ballare e decidono di passare questa notte sulla spiaggia insieme.

(Aka 7even, intervista per SKY TG24)

Impossibile resistere all’energia trasmessa da Aka7even in questa incredibile traccia!

Aka 7even durante l’esibizione di “Loca” ad Amici 20

Rolly stone” è trap allo stato puro. Servendosi adeguatamente dell’autotune, il cantante sperimenta il cliché dell’artista che si gode il successo, tra donne, droghe, collane d’oro, soldi e sfizi.

A chiudere il disco troviamo “Torre Eiffel“, una canzone malinconica, cantata al pianoforte, in cui Aka, con la voce rotta esprime il suo sentimento di dolore mettendosi a nudo.

Racconta un amore triste. La mia soluzione sarebbe di costruire una torre Eiffel tra mille pianeti. Il cuore deve aprirsi e accogliere, ma questa esperienza mi fa essere più attento sui sentimenti.

(Aka 7even, intervista per SKY TG24)

Tour in arrivo

Insieme all’uscita dell’omonimo album, Aka 7even ha annunciato le prime date del suo tour 2022:

23 gennaio 2022 – Napoli, Casa della Musica

26 gennaio 2022 – Milano, Fabrique

Domenica 30 gennaio 2022 – Roma, Atlantico

I biglietti della tournée sono già disponibili su TicketOne, vivoconcerti.com e presso tutti i rivenditori autorizzati.

A pochi giorni dall’uscita, “Aka 7even” è già tra i debut album più ascoltati nel mondo su Spotify.

E voi, lo avete ascoltato? Lasciateci un commento sulla nostra pagina!

Commenta