Anna Tatangelo - Anna zero cover - Musicaetv.it
La copertina di AnnaZero

Anna Tatangelo riparte da “Annazero”, il suo nuovo album

L’anno prossimo Anna Tatangelo compie i suoi “primi” vent’anni di carriera. Era il 2002 l’anno in cui debuttò e vinse la sezione giovani di Sanremo con la sua “Doppiamente fragili”. Nel mentre una carriera con alti e bassi, ma sicuramente caratterizzati da una crescita artistica e personale (nel 2002 Anna era una ragazzina appena 15enne, adesso è una donna e una mamma) con ben otto album pubblicati.

L’ultimo, dato alle stampe il 28 Maggio scorso si intitola “AnnaZero”.

L’album

Anna Tatangelo, “Annazero”. Come si evince dal titolo, quello di Anna vuole essere un ennesimo nuovo inizio, una nuova vita in cui lei si mette al centro e dove nessuno può ostacolarla. La forte personalità di Anna Tatangelo, per chi la segue sia come cantante che come personaggio televisivo, è ben noto e viene fuori tutto in questo disco.

L’album è composto da dieci tracce che vedono tra i produttori anche Emis Killa, Frenetik & Orang3 e Danti ed è ricco di collaborazioni con esponenti della scena urban italiana.

Un lavoro ben centrato, in cui appare libera cantando dei testi cuciti appositamente su misura, che le permettono di spaziare dal pop all’r’n’b senza particolari problemi. Anna appare più in forma che mai nelle sue vesti da popstar in cui da sfoggio delle sue indubbie doti canore in uno stile che si rifà a quel pop di inizi 2000, un po’ alla Tiziano Ferro dei primi anni.

Anna prende quei sound e lo rinfresca cercando di attualizzarli al 2021, riuscendoci pienamente.

Tracklist

Questa la tracklist di “AnnaZero”:

  1. Appartamento (prod. Frenetik & Orang3)
  2. Sangria (feat. Beba) (prod. Danti)
  3. Non mi tocca (prod. Danti)
  4. Serenata (prod. Dat Boi Dee)
  5. Menomale (prod. Livio Cori)
  6. Se (prod. Mago del Blocco)
  7. Come mai (feat. Martina May) (prod. Mixer T e PK)
  8. Fra me e te (feat. Gemitaiz) (prod. Mixer T)
  9. Guapo (feat. Geolier) (prod. Dat Boi Dee)
  10. Anna zero (prod. Emis Killa)

Dentro i brani

La titletrack è una sinuosa ballata r’n’b prodotta da Emis Killa, che ha quei colori del chi ormai ha fatto corazza e che adesso guarda in faccia soltanto al ricordo di quanto abbia sofferto delle parole cattive che le sono giunte, senza tener conto di come fosse rivolte ad una ragazzina.

Non Mi Tocca” è un up tempo in cui la nostra Anna si sente finalmente anche di poter guidare i giochi, contrapponendosi ad “Appartamento” in cui invece è evidente l’esigenza di mettere un punto ad una relazione. Anche in “Se” la cantante racconta di come forse, a posteriori, sarebbe stato meglio “pensare al presente piuttosto che al per sempre”.

Il singolo “Guapo” aveva svelato in anteprima il mood urban preso da Anna ma appare comunque uno dei pezzi meno a fuoco tra tutti. “Serenata”, l’attuale singolo con ritmiche alla Darkchild, scaccia via la fitta nebbia che poteva palesarsi lungo il cammino, confermando la credibilità e la padronanza nello stile.

Completano il tutto i feat con Gemitaiz e soprattutto quello con Martina May in “Come Mai”, emblema dell’ispirazione che Anna ha preso dai ritmi r’n’b un po’ alla Destiny’s child.

PREGI E DIFETTI

Annazero” è quindi un lavoro che ha il coraggio di individuare un punto preciso, di centrare il bersaglio. Di far passare un messaggio mirato e deciso, tanto nei testi quanto sotto il profilo musicale. Si può azzardare a dire che sia il suo lavoro migliore? Si! Una Anna finalmente “libera”: di fare musica che le piace, di avvalersi di collaborazioni valide e contemporanee e di vivere la sua età finalmente. Un disco di rinascita sicuramente, di catarsi con cui ricominciare una carriera sì, lunga ma costellata di critiche anche qualche volta, giustificate. Ma chi non compie errori durante la propria vita?

Voto 4,5/5

E voi, cosa ne pensate di “AnnaZero”? Fatecelo sapere commentando l’articolo sui nostri social.

Commenta