Si chiama “JORDI” il nuovo album dei Maroon 5, la band americana di This Love, di Sugar e di Payphone torna con un nuovo album, il settimo in studio, a distanza di 4 anni da Red Pill Blues, lavoro che contiene la megahit mondiale Girls Like You (featuring Cardi B).

Maroon 5, JORDI - Musicaetv.it
I Maroon 5 (da Wegow)

Questo è il primo album senza lo storico bassista Mickey Madden, arrestato nel 2020 per violenze domestiche. Le uniche tracce in cui possiamo ascoltare ancora il basso di Madden, però, sono Can’t Leave You Alone e le due versioni di Memories.

Abbiamo ascoltato per voi JORDI subito dopo l’uscita a mezzanotte di venerdì.

Maroon 5, JORDI - Musicaetv.it
La cover di JORDI, nuovo album dei Maroon 5 (dal web)

Maroon 5, “JORDI” – Dentro le tracce

Tra i pezzi già usciti Nobody’s love, discreto successo nelle radio italiane, ma anche Memories, certificata da noi doppio platino, dedicata a Jordan Feldstein, manager della band e grande amico del frontman della band, Adam Levine. Feldstein è morto per un’embolia polmonare a dicembre 2017; l’album stesso è dedicato a lui: “Jordi“, infatti, era il suo soprannome.

Passatissime dalle radio nostrane anche Lifestyle, di Adam Levine feat. Jason Derulo, e infine Beautiful Mistakes, feat. Megan Thee Stallion, certificata disco d’oro e rimasta, negli ultimi 3 mesi, nella top 20 dell’airplay radiofonico in Italia per varie settimane.

Invece la canzone che traina l’uscita dell’album è l’ipnotica Lost, di cui è stato pubblicato anche il videoclip. Sarà in rotazione nelle radio italiane da venerdì 18 giugno.

Balza subito all’occhio il gran numero di collaborazioni presenti in JORDI:

  • Beautiful Mistakes (feat. Megan Thee Stallion)
  • Echo (feat. blackbear)
  • Remedy (feat. Stevie Nicks);
  • One Light (feat. Bantu);
  • Convince Me Otherwise (feat. H.E.R.);
  • Can’t Leave You Alone (feat. Juice WRLD);
  • Memories (Remix) (feat. Nipsey Hussle & YG);
  • Button (feat. Anuel AA & Tainy);
  • Lifestyle (Jason Derulo feat. Adam Levine).

Maroon 5, “JORDI” – Le nostre impressioni

Abbiamo subito pensato che questo lavoro apparisse come una mega playlist di pezzi scollati tra loro. I ritmi martellanti ed ipnotici sono il marchio di fabbrica di questa band, ma non possiamo negare che, dal primo album pop-rock-funk Songs About Jane del 2004, l’essenza del gruppo sia stata snaturata, a favore di un pop caramellato che strizza l’occhio alle radio e mischia a tratti rap, altre volte dance, r&b, reggae ecc, seguendo le mode del momento.

Unico tratto comune di quest’album è un pizzico di inquietudine e di malinconia che pervade alcuni brani, su tutti Memories. Interessante il pezzo con la premiatissima diva dell’r&b americano H.E.R., non spiccano gli altri ospiti.

Tipico per gli artisti di oggi (purtroppo) non avere un concept definito, per poter comprendere un po’ di tutto in una sorta di “contenitore” di hit di successo ed altri pezzi meno rilevanti. Così facendo, gli album vengono resi dei meri prodotti discografici lontanissimi dal poter sperare di diventare pietre miliari della storia della pop music.

Tracklist:

  1. Beautiful Mistakes (Feat. Megan Thee Stallion);
  2. Lost;
  3. Echo (Feat. blackbear);
  4. Lovesick;
  5. Remedy (Feat. Stevie Nicks);
  6. Seasons;
  7. One Light (Feat. Bantu);
  8. Convince Me Otherwise (Feat. H.E.R.);
  9. Nobody’s Love;
  10. Can’t Leave You Alone (Feat. Juice WRLD);
  11. Memories;
  12. Memories (Remix) (Feat. Nipsey Hussle & YG);
  13. Button (Feat. Anuel AA & Tainy);
  14. Lifestyle (Jason Derulo Feat. Adam Levine).

Voto: 2,5/5

Siete d’accordo con la nostra recensione? fatecelo sapere commentando l’articolo sui nostri social Facebook ed Instagram.

Commenta