Marshmello - Musicaetv.it

Marshmello, il nuovo album “Shockwave”

Se non avete mai sentito parlare di Marshmello, questa potrebbe essere la vostra occasione per recuperare uno dei più grandi producer e Dj di musica house/EDM degli ultimi anni.  

Nonostante il Dj abbia svelato la sua identità anni fa, per qualche ragione, continua a operare sotto le spoglie di un DJ anonimo con un casco sorridente che ispira simpatia.  

Il producer statunitense di Filadelfia ha fatto uscire qualche giorno fa il suo quarto disco in carriera, cominciata 5 anni fa e costellata di successi dance/pop insieme a star internazionali come Demi Lovato e Anne-Marie.  

Questo ci porta ad oggi, quando Pandora, il nuovo servizio streaming musicale tutto made in USA, diretto concorrente di Spotify, ha lanciato la sua nuovissima stazione di musica dance di punta, MIXR. Lo stesso giorno in cui Marshmello ha presentato il suo tanto atteso album “Shockwave”, Pandora lo ha invitato a dare il via alla loro nuova piattaforma dandogli un posto d’onore tra le playlist proposte agli utenti, una sorta di benvenuto per i tanti appassionati del genere.  

Tracklist

  1. Fairytale
  2. Supernovacane
  3. Jiggle It by Marshmello & TroyBoi
  4. Back It Up by Marshmello & DJ Sliink
  5. VIBR8
  6. Bad Bitches by Marshmello, Nitti Gritti & Megan Thee Stallion
  7. Back in Time by Marshmello & Carnage
  8. Hitta by Marshmello & Eptic (Ft. Juicy J)
  9. House Party by Marshmello & Subtronics
  10. Candy Kid by Marshmello & SIPPY
  11. Pushin Stacks by Marshmello & PEEKABOO
  12. Shockwave

Dentro i brani

Il disco è costituito da 12 tracce, arricchite, come sempre di tante collaborazioni con artisti del calibro di Megan Thee Stallion e TroyBoi. La superstar della musica elettronica e pop ha anche sfruttato alcuni pesi massimi della scena dubstep, reclutando Subtronics, SIPPY e PEEKABOO per quelli che alla fine sono tra i pezzi più EDM dell’album, vere e proprie bombe dance da ballare.  

Shockwave” è il terzo singolo dopo “Back In Time” e “Hitta” di Juicy J.  Tutti e tre incarnano il cuore del disco: un susseguirsi di bombe EDM dal suono cupo e pesante, fatto di sintetizzatori e suoni elettronici. Molti brani sono semplicemente strumentali, altri vedono alla voce molte star della musica black r’n’b e urban. I 12 brani che compongono il disco poggiano tutti su questo stile, da un lato molto ben prodotto, non poteva essere altrimenti con un esperto come Marshmello e dall’altro quello tipico del rap made in USA di cui, ad esempio, Meghan Tee Stallion è la nuova protagonista.  

PREGI E DIFETTI

Quello che ne viene fuori dal disco è che Marshmello ha voluto proporre qualcosa che i suoi fan della prima ora potessero apprezzare in pieno. Marshmello suonava nei grandi palchi di musica elettronica statunitensi e con questo disco ci può tornare in maniera egregia. Ma ovviamente, in questo modo, si è praticamente allontanato dal pop, porto sicuro per le radio e per le classifiche che gli hanno dato notorietà al grande pubblico, finora. Infatti “Shockwave” è da considerarsi un disco difficile, prettamente pensato e prodotto per un pubblico appassionato dell’EDM e del rap e per poterlo apprezzare bene non bastano nemmeno un paio di ascolti.  

Voto 2,5/5

E voi, cosa ne pensate di “Shockwave? Fatecelo sapere commentando l’articolo sui nostri social.

Commenta